This website or its third party tools use cookies, which are necessary to its functioning and required to achieve the purposes illustrated in the cookie policy. If you want to know more or withdraw your consent to all or some of the cookies, please refer to the cookie policy. By closing this banner you agree to the use of cookies.
Caricamento…

Enrico Cuccia. Relazioni di bilancio Mediobanca 1947-1982

  • Anno di pubblicazione: 2007
  • Luogo di pubblicazione: Milano

La lettura delle trentasei Relazioni introduttive al bilancio di Mediobanca scritte da Enrico Cuccia tra il 1947 e il 1982, generalmente nel mese di agosto stante la chiusura dell’esercizio al 30 giugno che ne richiedeva e richiede tuttora l’approvazione nel mese di settembre, è ancora oggi di grande attualità.

Innanzitutto il linguaggio, lo stile: asciutto, conciso, diretto, senza ‘‘timori reverenziali’’ nei confronti dello Stato o della concorrenza, facilmente accessibile anche ai ‘‘non addetti’’; poi il tono, garbato ma fermo. Quindi il contenuto, sempre strettamente aderente al lavoro della banca, privo di introduzioni e riferimenti generali che non trovino un diretto riscontro con l’operatività dell’Istituto.

L’indiscussa protagonista delle Relazioni è l’impresa. Il paradigma è costante: dall’analisi delle risultanze contabili e delle manifestazioni finanziarie, la ricerca delle origini gestionali, delle connessioni con l’economia reale per trarre indicazioni operative e prescrittive. E così la lettura delle Relazioni riflette soprattutto la storia imprenditoriale del Paese.